La dieta vegana

dieta veganaOggi giorno esistono tantissimi modi di dimagrire e una grande varietà delle diete, perché sempre più persone devono combattere il problema del sovrappeso. Questo è causato dallo stile di vita moderno. Tantissime persone lavorano negli uffici e quindi passano la maggior parte della loro giornata seduti e spesso non hanno neanche il tempo per mangiare qualcosa di salutare. Di solito gli impiegati degli uffici fanno dei spuntini con il cibo veloce e questo porta ai chili in più.

Considerando tutti i fattori negativi dello stile di vita moderno molte persone devono seguire una dieta perché vogliono dimagrire o perché hanno dei problemi con la salute. Tra la vasta scelta delle diete c’è anche la dieta vegana. Di solito sono le persone vegan a seguirla a causa della propria filosofia e delle proprie convinzioni, però anche per le persone che hanno un’alimentazione regolare questa dieta potrebbe fare molto bene ed aiutare a dimagrire. Inoltre questa dieta è molto diffusa anche tra le star.

Cos’è il veganismo?

Il veganismo è la forma più rigida del vegetarianismo. I vegan alla differenza dei vegetariani escludono completamente dalla propria razione i prodotti che hanno la provenienza animale. Quindi non mangiano ne la carne, ne il pesce, ne le uova, ne i latticini ecc. Cioè evitano tutti i prodotti che violano i diritti degli animali. Ma anche il veganismo ha delle diverse correnti, ad esempio ci sono alcuni vegan che mangiano solo i prodotti al crudo, e ci sono i vegan che mangiano solo la frutta.

La filosofia del veganismo

Il veganismo è una vera filosofia. Ad esempio i vegan non bevono il latte perché le mucche vengono tenute nelle terribili condizioni. Inoltre non si può mungere gli animali ogni giorno, perché non è una cosa naturale. I vegan a differenza di quelli che seguono il vegetarianismo non mangiano neanche le uova, perché le galline vengono tenute nelle gabbie. Molti vegan non mangiano anche il miele perché viene tolto con la forza dalle api.
I vegan fanno tutto per rispettare i diritti degli animali e per evitare la violenza, perciò non portano le pellicce, non indossano ne la pelle ne la seta. Non frequentano gli spettacoli che includono gli animali e non usano la cosmetica che viene testata sugli animali.

Diventare vegan non significa dimagrire

Gli esperti sostengono che la dieta di una persona che è appena diventata vegan non è molto salutare e conserva tante abitudini dell’alimentazione squilibrata di prima. Un vegan principiante non mangia la carne e non beve il latte però continua a mangiare i dolci, a bere il caffè, a saltare i pasti regolari mangiando solo le patatine e a mangiare ogni volta quando sente la fame. Ovviamente questo tipo di alimentazione non può essere dietetico e non permette di dimagrire.
Il problema di questo approccio è che molti prodotti della provenienza vegetale come ad esempio le patatine ed i fiocchi d’avena, alzano il livello dello zucchero nel sangue e questo a suo turno provoca l’appetito.
In ogni caso cosi non andrà bene perché sia mangiate la carne oppure no, per dimagrire bisogna assumere meno calorie di quelle che vengono consumate durante la giornata. Solo cosi il corpo comincerà a bruciare i grassi e potrete dimagrire. Inoltre il corpo deve ricevere tutte le sostanze di cui ha bisogno e questo è uno dei problemi essenziali del veganismo.

Il veganismo e il dimagrimento

La maggior parte dei dietologi sostiene che non si può dimagrire senza le proteine della provenienza animale. Il corpo continuerà a cercare gli aminoacidi indispensabili, che non si contengono nel cibo vegetale, perciò avrete la costante sensazione di fame. Le classiche diete salutari prevedono che assumerete circa il 30-40% di tutte le calorie con il cibo proteico come la carne, le uova, i latticini e il pesce.
Però esiste anche la teoria alternativa. Il dietologo americano dottore Dean Ornish, ha dimostrato che per le persone basta assumere solo il 10% delle proteine insieme al cibo, e il resto può produrre il corpo dai prodotti vegetali. E per fornire il corpo con le proteine necessarie andranno bene anche i diversi grani ed i legumi.
Questo dottore ha creato un sistema di alimentazione che esclude la carne e il latte, e nello stesso tempo garantisce il dimagrimento molto salutare ed efficace. Se siete vegan e volete dimagrire potrete seguire la dieta vegana di dottore Dean Ornish.

La dieta per i vegan

Alle differenza di tante diete questo sistema di alimentazione vi consiglia di non mangiare finché non sentirete la fame veramente. Cercate di non mangiare seguendo un certo orario, ma solo quando il vostro corpo ha il vero bisogno del cibo. Il segnale principale è lo stomaco vuoto.
Per il primo pasto bisogna sempre mangiare la frutta. Se la fame è molto forte potete aggiungerci un po’ di semi o di noci. Le bevande tradizionali come il tè o il caffè non andranno bene secondo questa dieta. Si possono bere solo le tisane e l’acqua. Se il vostro scopo è dimagrire allora la mattina deve cominciare con l’attività fisica e non con il cibo. Mangiate solo dopo aver fatto la ginnastica mattutina.
Il secondo pasto può includere le granaglie ed i legumi, ad esempio si può mangiare il riso preparato insieme ai fagioli, però bisogna prendere il riso marrone e non quello bianco. Inoltre si può mangiare l’insalata verde o l’insalada preparata dai diversi tipi di verdure.
Per gli spuntini bisogna scegliere la frutta, ma anche essi devono essere fatti solo quando avete la fame. La quantità degli spuntini non è limitata, tutto dipende dall’appetito della persona.
Per la cena bisogna scegliere le verdure. Le verdure fanno molto bene alla salute perché contengono poche calorie e nello stesso tempo sono ricche delle vitamine e minerali. Ci sono tantissimi modi in cui si possono preparare le verdure, si possono bollire, preparare al vapore, preparare sulla griglia o semplicemente si possono mangiare al crudo. La dieta permette di condire le verdure con diverse spezie, olio d’oliva e succo di limone. Invece per quel che riguarda la soia ci sono delle diverse opinioni. Alcuni vegani non mangiano i prodotti di soia perché li considerano artificiali, gli altri invece li considerano la fonte delle proteine, perciò li mangiano a pranzo o per la cena.
Inoltre i dietologi consigliano di prendere delle vitamine, che contengono il ferro e la vitamina B12. Però le vitamine non devono essere artificiali, ma quelle organiche fatte solo dai prodotti naturali. Questo tipo delle vitamine andrà molto bene anche per le persone che non sono vegan, ma sono onnivori.
Il vantaggio principale di questa dieta è che non bisogna contare le calorie. Perché il cibo salutare nelle porzioni moderate non sarà molto calorico. Quello che vi toccherà a fare è fare lo sport e rinunciare al cibo calorico e nocivo.
La dieta vegana sarà perfetta per qualsiasi persona che vuole non solo perdere il peso, ma anche migliorare la propria salute e cominciare a seguire il movimento dei vegan. Questo sistema di alimentazione è molto simile a quello dei vegetariani, solo che in questo caso dalla razione vengono esclusi tutti i prodotti dalla provenienza animale.
Ma se una persona ha cominciato a seguire il movimento vegan da poco ed ha bisogno di perdere il peso molto velocemente potrebbe provare il Lida Tea. Questo preparato aiuta a dimagrire molto velocemente e non ha un effetto negativo sulla salute. E’ la soluzione perfetta per chi vuole dimagrire in fretta e non vuole ingoiare diverse pillole. Con Lida Tea è possibile combattere il problema del sovrappeso gustando un buon tè.